Venerdi 23 Gennaio: LAMANTIDE + O


LAMANTIDE - Hardcore da Cremona
https://www.facebook.com/lamantidehc/info

O - Hardcore da Biella
https://www.facebook.com/pages/O/119094341466427?sk=timeline

We are O from Italy, a five piece band deeply radicated in it's foundation, consinsting in an atmospheric, bleak yet complex sound with strong black metal influences and an heartfelt and almost devotional, approach.
 

Inizio ore 22.00
Entrata ad offerta libera con tessera arci

Sabato 31 Gennaio: JAZZ CLUB con LORENZO CONTE DUO


Contrabbassista formatosi al conservatorio Benedetto Marcello di Venezia, la sua città natale, Lorenzo Conte si dedica esclusivamente alla musica jazz da diversi anni.Nella sua carriera ha collaborato con moltissimi musicisti sia europei che americani tra cui Jesse Davis, Eddie Henderson, Ronnie Mathews, Art Farmer, John Hicks, Ferenc Nemeth, Mike LeDonne, Pietro Tonolo, Dado Moroni, Gianni Basso, Steve Grossman, Rosario Giuliani, Slide Hampton, Bobby Watson, Flavio Boltro, Ruud Brink, Bob Sheppard, Steve Ellington e altri.Ha suonato a lungo con il quartetto di Tom Kirkpatrik e collabora stabilmente con Robert Bonisolo, Paolo Birro, Andrea Pozza, il gruppo “Jazz Breakers “ e altri. Nella sua attivita’ discografica compaiono 10 cd con il batterista Bobby Durham e registrazioni con il flautista Sam Most e l’altista Lee Konitz. Con il trio di Eliot Zigmund, con cui collabora da diversi anni, ha all’attivo il cd “Spring Jazz Trio” e un altro di prossima pubblicazione. Partecipa a numerosi festival di jazz sia in Italia che all’estero.

Inizo ore 22.15
Entrata ad offerta libera con tessera arci

Sabato 7 Febbraio: GIPSY RUFINA



Gipsy Rufina is the travelling singer/songwriter project of Emiliano "Gipsy".
From a small "freak out" town between the mountains in the center of Italy (the so called Saint Valley), he desired to see what was beyond the mountains.

Over the mountains was Rome,where Gipsy played in different bands in the 90s Punk-HardCore scene. Soon Rome with Its enclosed "Caput Mundi" mentality became really small.
And he wanted to see what was over the ocean. Once over ocean it made sense to cross the US on the Greyhound for months and start to write songs in Chicago strumming an acoustic guitar, which he bought for ten bucks.

In 2004,ending up in Koeln,Germany he started playing gigs opening for his friends,local heroes,
the Cowboys On Dope. While still working on the ships, going back and forth from Brasil or from Thaiti playing Ukelele stoned with Pakalolo or British Virgin Islands filled with pure cane juice..
Then in 2004/2005, Gipsy recorded his first 4 songs demo of acoustic ballads with a four tracks Tascam cassette recorder, ‘Gipsy’s Broke’ and started travelling with his music.

In 2007 Gipsy puts out "Name your Beast ", 6 songs mini Lp. Gipsy Rufina then would became a full time touring musician in the pure "troubadour" spirit,. In 2009 his new album "End of Decade", was put out on the Swiss Label "Road Sweet Road". Lately Gipsy Rufina has played tours in: Portugal, Spain, Basque Country, France, Switzerland, Austria, Slovenia, Italy, Germany, England, Scotland, Holland, Belgium, Danemark, Poland, Czech Republic, Latvia Estonia, Finland, Ukraine, Lappland, Macedonia, Albania, Kosovo, Belarus, Brasil, Uruguai,Argentina.

"Space talking". out in Oktober 2012.


Inizio ore 22.00
Entrta ad offerta libera con tessera arci

Giovedi 26 Febbraio: Proiezione "VITE AL CENTRO"

Nel mondo del commercio il modello “7 giorni su 7 – 24 ore su 24” si è definitivamente affermato in seguito alla liberalizzazione totale degli orari di apertura dei negozi introdotta con il decreto “Salva Italia”.
I nuovi contratti di lavoro non prevedono piu’ la distinzione tra giorni lavorativi e festivi e, alterando l’equilibrio tra tempo di vita e di lavoro, impongono ritmi sempre più frenetici.
La maggior parte degli impiegati nella grande distribuzione sono donne con un’età media di 35 anni. Molte di loro sono anche madri che reggono il peso della famiglia e dell‘economia domestica, in un Paese in cui la spesa per il welfare diminuisce anno dopo anno.
Il documentario VITE AL CENTRO nasce dal bisogno di mostrare la trasformazione del mondo familiare partendo da una riflessione sul lavoro femminile nei centri commerciali, presenza costante nelle periferie urbane (di Brescia così come di tutta Italia) e risorsa occupazionale per i giovani in cerca di impiego in un momento di grande crisi.
In che modo i progetti di vita ed i sogni personali sono ostacolati e messi a rischio in un periodo di crisi economica e fragilità sociale?

Il film è la versione definitiva del progetto “Storie di commesse nell‘epoca dei centri commerciali” che ha attraversato l’Italia con 20 proiezioni pubbliche, ed è il risultato di un percorso condiviso e aperto di riflessione, rappresentazione e narrazione collettiva.


Regia, riprese e montaggio: Nicola Zambelli, Fabio Ferrero
Sceneggiatura: Andrea Paco Mariani
Anno: 2014
Durata: 76’ 
Video e Audio di libero utilizzo in Creative Commons

Inizio ore 21.00
Entrata gratuita con tessera arci